Introduzione alla SEO UX: Search User Experience

da | 12 Giu, 2017 | Tutto sui motori di ricerca

Per SEO UX si intende un insieme di tecniche volte a migliorare l’esperienza dell’utente quando naviga sul web. Per questo motivo si parla di Search User Experience, distinguendola dall’usabilità e accessibilità che hanno invece l’obiettivo di migliorare l’esperienza utente reale (real user expirence).

In poche parole mentre la SEO si occupa di aumentare la visibilità sui motori di ricerca attraverso la comprensione dei bisogni degli utenti e dal mondo in cui i contenuti cercano di soddisfarli, la UX indaga sul grado di soddisfazione del utente-consumatore. Magari fosse solo una questione di keywords analisys, metatag e content strategy. Ci sono altri aspetti come ad esempio la velocità di caricamento di un sito (la mitica pagespeed), la chiarezza e dimensione di un testo, navigabilità da mobile (è possibile ad esempio omettere certe informazioni per favorirne delle altre), ecc.

I motori di ricerca sono il primo canale utilizzato dagli utenti per ricercare informazioni ma è evidente come sottolinea Jakob Nielsen, la SEO si verifica prima del primo click, tutto quello che viene dopo fa parte della user expirience.

Se volete scalare posizioni nella SERP incominciate, ad esempio, a tenere d’occhio queste metriche: CTR, citazioni, backlinks spontanei, tempo di permanenza del sito, pagine viste, frequenza di utenti che tornavano nel vostro sito.

Altro aspetto da tenere in forte considerazione è l’architettura informativa del sito.  L’utente deve riuscire a trovare subito quello che cerca. Per un sito di eCommerce ma anche per un magazine diventa un fattore di cruciale importanza!

Cercate di migliorare la vostra pagina di ringraziamento (spesso sottovalutata) per proporre contenuto interessante.

Quanto deve essere lungo un testo?

Dite la verità, quante volte vi sarete fatti questa domanda? La risposta più semplice sarebbe quella di almeno 500 / 1000 parole. Più che per una questione di lunghezza secondo me ha più senso parlare di profondità e freschezza del contenuto. Un testo lungo e dettagliato è più facile che venga premiato perché contiene ciò che interessa all’utente. Lo stesso Google ha introdotto recentemente un nuovo algoritmo – RankBrain – che privilegia siti che riescono a coinvolgere in maniera propositiva l’utente.

  1. Per catturare l’attenzione del nostro utente è necessario soffermarsi sui meta tag. Title e Description devono essere prima di tutto interessanti per il nostro target di riferimento. Dobbiamo cercare di convincerli che la nostra pagina o il nostro post contiene quelle informazioni che stanno cercando. L’epoca dove bastava fare un elenco di parole chiave è definitivamente tramontato.
  2. È scontato dirvi che il vostro sito deve avere contenuti freschi, originali e soprattutto aggiornati. Non a caso Google parla di Micro-Moments: le persone si esprimono in funzione di ciò che vogliono sapere e fare (keywords informazionali), rispetto a una ricerca ben specifica (keywords navigazionali) e anche a ciò che vogliono comprare (keywords transazionali).
  3. Cercate di strutturare il vostro documento in titoli, paragrafi e spazi bianchi per facilitare la lettura.
    • Titolo del documento (H1)
    • Sottotitolo (H2)
    • Primo paragrafo. La risposta ad una domanda deve essere data subito, nelle prime righe di testo. Ci vogliono pochi secondi per decidere se continuare la lettura oppure cliccare sulla crocetta rossa.
    • Nei titoli di sotto-paragrafo (H3)
    • Appeal, appeal, appeal. Il contenuto visivo come ad esempio immagini e video, contribuiscono a dar fascino al nostro documento. Se dal punto di vista SEO ci può aiutare per aumentare il traffico verso la nostra pagina dal punto di vista UX il contenuto visivo aumenta l’efficacia della pagina e influenza l’esperienza di navigazione.

 

Concludo questo articolo segnalandovi un simpatico strumento che analizza la UX Rank del vostro sito, ovvero la qualità del contenuto: UX Rank.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Resta collegato e raccontaci le tue idee!

Certificazioni AdSeo

Abbiamo conseguito tutte le principali certificazioni del panorama del digital marketing sia in ambito Search Advertising che di strumenti di Web Analytics.