Scopriamo chi è il Ghostwriter e cosa fa

2 Commenti

Oggi ho voglia di parlarvi di un argomento inusuale: il ghostwriter – lo scrittore fantasma (noto anche come “scrittore ombra” o “scrittore su commissione”). Nei paesi anglofoni è una figura professionale diffusa che ha avuto modo di ritagliarsi una fetta del mercato; in Italia come al solito siamo ancora arretrati soprattutto dal punto di vista giuridico in quanto viene considerata come una forma di “plagio autorizzato” privo di regolamentazione e tutela.

Tornando alla figura del ghostwiter, cerchiamo prima di tutto di capire chi è e cosa fa: è uno scrittore professionista che realizza opere scritte su commissione, su incarico di un’altra persona, in cambio di un compenso economico. Riassumendo, gli aspetti da tenere presente sono questi:

  1. L’opera deve essere originale ed innovativa
  2. L’incarico verrà gestito tramite una prestazione d’opera che verrà retribuita come da accordi, dove di fatto viene cancellata la sua proprietà intellettuale
  3. Il committente avrà la titolarità dell’opera, potrà vantarne la paternità e farne l’uso che vuole

Uno degli esempi più noti sono le autobiografie di persone famose. Come potrete facilmente intuire non sono loro a scriverle, con una percentuale che si avvicina di molto al 100%. Ci sono ovviamente alcune eccezioni come ad esempio Fabio Volo, Ivano Fossati, Guccini e per ultimo Bruno Vespa – in tutti questi casi i libri se li scrivono per conto proprio!

Molte case editrici italiane si avvalgono dei ghostwriters perché riescono ad ottenere libri di qualità senza avere la scocciatura di doverli riscrivere per intero. Le tariffe dipendono da molti fattori:

  1. Stima del numero di copie che si pensa di vendere
  2. Stima ore di lavoro
  3. Qualità del Ghost
  4. Non sono previste percentuali sulle vendite

Andrew Crofts, è uno dei ghostwriter più conosciuti e molto probabilmente pagati al mondo. È stato recentemente intervistato dal giornalista Antonello Guerrera, il quale gli ha posto questa domanda: “Come trova l’ispirazione per un libro che ha concepito qualcun altro?” risponde così:

“Il ghostwriting è come il giornalismo. Hai una storia e la racconti come meglio credi. La cosa più importante per un ghostwriter è sopprimere i propri pensieri, sentimenti, opinioni. É guardare il mondo con gli occhi di un altro ossia l’autore del libro”.

Dal mio punto di vista non sono solo le case editrici a doversi rivolgere ad un ghostwriter ma può essere una grande opportunità anche per le aziende e in generale per chiunque abbia il bisogno o la necessità di scrivere ma non ha le capacità o le competenze per farlo.

Come diventare un Ghostwriter?

Se pensi di essere un bravo scrittore, sfrutta le tue abilità e diventa anche tu un fantasma. Vediamo passo dopo passo come fare.

Decidi in quale area specializzarti!

  1. testi di natura letteraria o artistica: romanzi, racconti, sceneggiature, testi musicali, saggi, biografie ecc.;
  2. testi di natura pragmatica: discorsi pubblici, articoli, recensioni, comunicati stampa, relazioni tecniche ecc.;
  3. testi di natura commerciale: contenuti per siti web o blog aziendali, newsletter, monografie aziendali, descrizione di prodotti o servizi ecc.

Esercitati nella scrittura

esercitati-nella-scritttura

Dimostra al cliente di saper scrivere meglio di lui mostrando degli esempi di pubblicazioni cha hai già fatto. Non è necessario essere dei grandi scrittori ma è fondamentale avere padronanza con la grammatica, l’ortografia, l’organizzazione di pensieri in frasi e periodi, l’attinenza al genere del tuo testo.

Diventa un bravo intervistatore

ghostwirters-interviews

La parte più importante di uno scrittore fantasma è legato alle interviste che deve fare al soggetto; lavoro preliminare di grande importanza dove è necessario saper fare le domande giuste!

Diventa un buon ricercatore

il ghostwriter è un bravo ricercatore

Una delle questioni più importanti per diventare un bravo ghostwriter è trattare anche argomenti che non si conoscono. Per raggiungere questo scopo è necessario informarsi e verificare su più fonti l’esattezza delle informazioni raccolte. Le sue abilità di ricercatore gli permettono di scrivere qualsiasi tipologie di testo: dalle fiction storiche, ai manuali tecnici, agli articoli scientifici.

Capace di ascoltare e comunicare

listen

Non è sufficiente essere bravi a scrivere bisogna anche saper ascoltare il proprio cliente, entrare in empatia con lui cercando di capire le sue esigenze e soprattutto il suo pensiero. Prova a pensare di essere un attore che deve interpretare un ruolo.

Diventa autorevole

l'autorevolezza del ghostwriter

Quando si riceve un incarico spesso e volentieri vengono forniti gli accessi a materiali molto riservati e personali. Bisogna tenere sempre un comportamento professionale in grado da garantire riservatezza e allo stesso tempo cercare di rassicurare il vostro cliente che le informazioni fornite rimarranno in privato.

Quali sono i migliori marketplace per ghostwriter?

  1. La prima risorsa che voglio condividere si chiama Greatcontent. Il sito per ghostwriter assegna dei punteggi in base alla qualità dei testi scritti, in modo da valorizzare i ghostwriters più competenti ed attenti, per commissionare loro un maggior numero di lavori.
  2. Un altro sito interessate si chiama Textbroker.  Si tratta anche in questo marketplace punta sulla qualità dei testi da scrivere, ed assegna un punteggio in base alla qualità ed al merito di ogni ghostwriter.  Anche il pagamento dei testi varia in base al merito, ed il ghostwriter con un punteggio più alto guadagnerà una somma di denaro più elevata.
  3. TextMaster oltre ad essere un marketplace è un sito che permette il lavoro online di traduzione dalle lingue straniere all’italiano e viceversa. I pagamenti di questo marketplace per ghostwriters e traduttori avvengono automaticamente al raggiungimento della soglia minima di guadagno.
  4. Corrigelab: offre un servizio di scrittura per il web ma ha la particolarità di avere a disposizione anche writer stranieri per la creazione di contenuti nelle principali lingue europee.
  5. Infine, cito due piattaforme che consentono all’azienda di entrare in comunciazione con i freelance. In Italia le più conosciute sono Freelancer e Upwork.

Quali sono le migliori agenzia per ghostwriters estere?

  1. Association of ghostwriters è un’associazione americana, utile se avete la necessità di internazionalizzare un progetto. In Member Direcotry trovate tutti i ghostwriters.
  2. Best Ghostwriters è un’agenzia verticalizzata sui servizi di ghostwriting: puoi scegliere per diverse tipologie: dalla tesi di laurea, ai romanzi o a pubblicazioni scientifiche.
  3. Author Bridge Media – anche in questo caso si tratta di un’agenzia che fornisce assistenza per tutti coloro che hanno voglia di scrivere un libro (in questo caso in inglese) ma non hanno le competenze per farlo. Oltre alla realizzazione di libri si occupano anche di contenuti per siti web, blogs, e-books e newsletters.
  4. Ghostwriters Central – interessante agenzia che si differenzia per scrivere speeches, song lyrics, servizi dedicati in ambito religioso, ecc…
  5. The Ghostwriting Agency – agenzia verticalizzata su libri ed e-books; si occupano di tutto il processo produttivo: dalla creazione del manoscritto fino alla stampa.
  6. The Ghostwriting Company – agenzia di ghost inglese che offre servizi dedicati ad autobiografie per celebrità, libri ed e-books, lyrics, blogs, fictions …

La Parola a Chiara Alberini di Corrige Lab

Dall’inizio del 2014 a Corrige Lab ci occupiamo di scrittura per il web per conto di aziende o professionisti. Siamo in sostanza dei ghostwriter per contenuti commerciali! Se nei primi mesi di vita questo servizio stentava a decollare, ora è sempre più richiesto: lo sviluppo di contenuti originali ed interessanti è l’ultima frontiera del marketing. Basti pensare al ricorso sempre più frequente da parte delle aziende allo storytelling per promuovere il proprio brand, all’importanza dei blog per dare visibilità ad un prodotto o più semplicemente ai testi di un sito internet.

Nonostante la cultura del content writing si stia diffondendo anche in Italia e le aziende stiano timidamente iniziando ad affidarsi ai ghostwriter, lo scoglio resta sempre quello di riuscire a trasmettere al cliente l’importanza di affidarsi ad uno scrittore professionista piuttosto che al fai-da-te. Tutti sanno scrivere, perché un’azienda dovrebbe investire denaro per un servizio che potenzialmente potrebbe offrire chiunque? Nella mia esperienza un buon ghostwriter, oltre ad eccellere nella scrittura, deve soprattutto avere una risposta pronta a questa domanda per ottenere la fiducia del cliente ed iniziare così una proficua collaborazione.

In questi due anni Corrige Lab ha dovuto soddisfare le richieste più varie, dalla realizzazione dei contenuti per campagne di email marketing alla scrittura di un testi emozionali per siti web, alla creazione da zero di piani editoriali e blog aziendali. Ogni tipo di testo richiede peculiari accorgimenti stilistici e strutturali e il nostro compito è proprio quello di scegliere la soluzione migliore per le necessità del committente. Non è sempre facile sostituire le proprie parole a quelle del cliente: chi ha creato e portato avanti un’azienda per anni è l’unica persona che sa come “raccontare” il proprio lavoro. Per questo motivo è molto importante creare un rapporto di sintonia, cotruire un ponte tra cliente e ghostwriter che consenta di comunicare in modo chiaro ed efficace, evitando fraintendimenti e delusioni a lavoro concluso. Di fatto chi scrive i contenuti è la voce dell’azienda, perciò deve innanzitutto identificarsi con essa.

Io penso che per un ghostwriter sia certamente fondamentale padroneggiare gli strumenti della scrittura ed avere una profonda conoscenza del web, ma non è di minore importanza saper raccontare il proprio lavoro con passione, evidenziandone i punti di forza ed essere in grado di sviluppare una buona empatia con il cliente. Dal momento che tutti sanno scrivere, il ghostwriter deve presentarsi e lavorare come un professionista, giustificando l’investimento del cliente con la propria competenza. La strada è ancora in salita per chi lavora nell’ambito della creazione di contenuti per il web ma quella del ghostwriter sarà di certo una figura chiave nel futuro mondo del marketing.

Il Blog di AdSeo

Blog dedicato al web marketing, Seo, Social Media e tanto altro...

Analisi SEO Gratuita

Inviaci senza impegno una richiesta per un'analisi SEO Gratuita. Ti aiuteremo a comprendere meglio le criticità del tuo sito definendo le corrette strategie per aumentare visibilità e lead!

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Fields marked with an * are required

Come valuti quest'articolo?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 4,67 su 5)
Loading...

Continua a leggere altri articoli

Vai al Blog!
2 Commenti
  1. Rispondi

    Grazie delle interessanti riflessioni su cui riflettere, studiare e riflettere ancora

    Cordiali saluti
    Francesco

  2. Rispondi

    Ciao, grazie mille per questo approfondimento! Mi ero sempre chiesto come lavorassero coloro che scrivono, ad esempio, romanzi su commissione, e questo articolo risponde in modo molto dettagliato.

 

Lascia un Commento